archivo

link building

Il valore SEO di una directory d’impresa.

Le tradizionali azioni previste da una strategia di Link Building hanno subito negli ultimi due anni forti variazioni. Il lancio dei nuovi algoritmi di Google, Panda e Penguin, e la prossima minaccia di Zebra, constringono linkbuilder ed esperti SEO a rivedere in pieno le loro strategie di generazione di inbound links.

Tra gli strumenti anteriormente utilizzati dal Link Building, le directory riscontravano larghi consensi grazie alla loro immediatezza ed efficacia. Sfortunatamente la nuova concenzione “content oriented” dei motori di ricerca ha reso pericoloso l’utilizzo smodato di questi archivi di link. Tuttavia, è possibile continuare a  utilizzare questi siti, evitandone l’uso massivo, seguendo piccoli accorgimenti che aiutano a definire anche la qualità della piattaforma.

Directory aziendaliGli indicatori che certificano la qualità di una directory possono essere sintetizzati nei seguenti punti indicativi:

  • Età del dominio. Quanto più antico è il dominio della directory tanto più reputazione e peso avrà per i motori di ricerca.
  • Indice Mozrank. L’indice MozRank è una valida alternativa al PageRank. Infatti calcola la fama di un sito in base al numero di links verso di esso. Di conseguenza, più alto sarà il numero di collegamenti ipertestuali migliore sarà l’indice MozRank.
  • Quantità di links rotti. Se la directory registra un numero elevato di links a pagine inesistenti è segnale che la pagina in questione sia poco curata e, di conseguenza, di scarsa qualità.

Tra la grande quantità e tipologie di directory, gli elenchi aziendali (o più comunemente directory d’impresa) conservano un ruolo strategico rilevante tanto dal punto di vista SEO quanto dal punto di vista della brand awareness. Read More

Sono molte le tecniche di Link Building disponibili per migliorare la popolarità del proprio portale o del proprio blog, ma solo se pensiamo alla grande quantità di pagine web che oggigiorno popolano la rete, e della concorrenza spietata che si trova online in molti settori, possiamo capire il perché dell’aumento di servizi di Link Building offerti sempre più numerosi da aziende specializzate nell’attività in rete e nell’acquistare backlinks.

La concorrenza costante e la necessità delle aziende di trovare  porfessionisti SEO specializzati in Link Building, fanno sì che nascano veri e propri marketplace dedicati all’intercambio e al patrocinio di post, articoli e link.

Uno di questi mercati nascenti è senza dubbio Teliad, un portale in cui è possibile trovare siti internet  (dalle differenti tematiche e lingue) disponibili a offrire spazi ad altre aziende e a dar loro visibilità a cambio di un patrocinio.

Il vantaggio dato dall’utilizzo di un portale come Teliad è senza dubbio la possibilità di poter trovare siti internet aventi un certo livello di Ranking Scoore (valore di analisi del ranking di un URL dato dalla densità di parole chiave e dalla loro presenza dentro al url del dominio e del resto delle pagine, un parametro di qualità e forza del site) che si può analizzare facilmente su Teliad grazie al suo sistema di Ranking Check,utilissimo soprattutto se si cerca di ottenere il maggiore impatto possibile dalle proprie attività di Link Building.

Bisogna precisare che la possibilità di apparire su portali che contengono parole chiave del nostro settore d’attività e relazionate con il nostro site è tutto un vantaggio ed un ulteriore punto a nostro favore quando gestiamo una campagna di Link building, e senza dubbio un fattore che rende ancora più valido il sistema di analisi offerto da Teliad.

Altro elemento da non sottovalutare ed offerto da Teliad è quello dato dalla possibilità di patrocinare veri e propri reportage su blog e portali. Basterà scegliere la lingua e selezionare il blog che più si addice al nostro settore d’attività per poter prenotare un articolo scritto su misura. Un’ idea molto interessante non solo per quanto riguarda il patrocinio di post nella propria lingua, ma soprattutto se si vuole portare a termine una campagna di Link Building in altre lingue e in altri paesi.

Siete i prorietari di un’azienda o ne siete i dirigenti? Siete lavoratori autonomi a caccia di fama e di clienti? Provate a digitare il vostro nome e cognome in internet. Cosa succede? Nella maggior parte dei casi: nulla!

Un gran numero di voi non apparirà. Il che non sarebbe del tutto negativo se foste persone anonime o in cerca dell’anonimato. Si suppone, però, non sia questo il vostro caso, anzi.

Nel promozionare un’attività o una azienda, unitariamente al link building, infatti, non c’è nulla di meglio di una campagna di Personal Branding, cioè la promozione del vostro nome e del vostro lavoro, proprio come si farebbe con una marca. Strategia utile non solo a livello personale, ma anche aziendale.

Se siete i migliori nel vostro campo: ditelo!
Come farlo è molto semplice e mezzi ce ne sono un’infinità, a partire dal pubblicare il Curriculum Vitae on-line, per esempio; pagine come Linkedin o anche blogs gratuiti (wordpress o blogspot sono tra i più famosi) possono essere due idee interessanti per creare uno spazio in rete con le vostre esperienze lavorative e dare visibilità a voi e di conseguenza alla vostra azienda.

Un’altra idea interessante potrebbe essere quella di pubblicare i vostri lavori, il che non potrà che aiutare maggiormente il posizionamento del vostro sito. Video, foto, testi e registrazioni: in rete tutto si può condividere.
Che siate architetti, geometri, cuochi o giornalisti: poco cambia. L’importante è dare di voi l’immagine più trasparente e veritiera possibile, qualcuno sicuramente avrà bisogno di voi o della vostra azienda.

Altro sbocco si trova nei Social Network come Facebook o Twitter. Creare un profilo a vostro nome può essere una buona opzione per crearvi una rete di contatti e pubblicizzare il vostro lavoro.

Non mentire è il punto fondamentale. Creare un profilo falso o mentire sulle vostre prestazioni, qualunque esse siano, non è raccomandabile. Le persone che vi cercheranno scopriranno se mentite o meno e potranno utilizzare internet per difondere le loro impressioni su di voi, il che potrebbe essere fatale.

Bella domanda quella fatta dal nostro primo visitatore. Che cos’è il Link building? Letteralmente si tratta della crescita del numero di link. Come quando si costruisce una casa, mattoncino su mattoncino, nel link building si “costruiscono”  i link.

L’azione del Link building, quindi, è quella che serve ad aumentare il numero di link che puntano al vostro sito o blog.

Se la vostra pagina ha un contenuto interessante e utile, non tarderà a raggiungere una certa popolarità online aumentando anche il suo Page Rank in modo naturale. Ma è anche vero che gli inizi sono duri per tutti, e quindi per velocizzare l’aumento di poplarità del vostro sito è possibile contribuire con un po’ di sforzo, cercando di guadagnarsi alcuni link, sempre in modi leciti e utili all’utente.  Più avanti vi consiglieremo alcuni trucchetti.